Pillole di mindfulness: sai cos’è la grazia?

Quando scrissi Mente Calma Cuore Aperto, ricordo che nella fase di editing mi venne chiesto: cos’è la grazia? Era chiaro che non parlavo, in un libro di mindfulness, dell’aiuto di Dio, o dell’offrire le proprie grazie a qualcuno, o di finezza o buona educazione, ma per il resto, il mio modo di usare questa parola sfuggiva, forse perché spesso ci sfugge la possibilità di incontrare difficoltà e disgrazie… con grazia, appunto.

L’altro giorno, ho trovato su un social il messaggio di Marilisa C. Non so bene perché me lo abbia inviato, ma gliene sono grata.

“Miriàm, sai cos’è la grazia?” “Non di preciso”, risposi. “Non è un’andatura attraente, non è un portamento elevato di certe nostre donne bene in mostra. È la forza sovrumana di affrontare il mondo da soli senza sforzo, sfidarlo a duello tutto intero senza neanche spettinarsi.” Erri De Luca, da “In nome della madre”

Ecco, qualcuno mi ha dato finalmente le parole per spiegarla. Grazie Marilisa, grazie Erri De Luca. Per me la mindfulness serve proprio a questo: a non spettinarsi inutilmente. Accade perché, invece che andarcene in giro per il mondo come se dovessimo sempre difenderci, possiamo finalmente rilassarci, stare con le cose, anche quelle difficili, e iniziare a vedere non solo che passano, ma che in questo passare restiamo interi e ci facciamo più vivi. Della frase di De Luca amo soprattutto il “senza sforzo”. Per il resto, dovessimo anche spettinarci, in fondo siamo umani e non so voi, ma a me sentire il vento tra i capelli piace.

Ti aspetto:

Sabato 16 marzo, dalle 10 alle 16.30, per la FULL-IMMERSION del Programma MBSR Winter 2019 (riservata ai graduati del programma MBSR e a chi già pratica da un po’)

Lunedì 8 e 15 aprile, dalle 19.30 alle 21, per gli orientamenti gratuiti al PROGRAMMA MBSR SPRING 2019

Prendi appuntamento per un One to One 

A presto, Carolina

Carolina Traverso

BIO PROFESSIONALE Carolina è la fondatrice di Semplicemente Mindfulness. Psicologa e psicoterapeuta, si è formata all'insegnamento della mindfulness con Jon...

Twitter