SILVANA S. sull’imparare ad amarsi

Fare amicizia con se stessi, imparare ad amarsi, a piacersi, ad accettarsi, così come si è. “Non più belli, più performanti, più intelligenti, più pazienti, più razionali, più brillanti…ma esattamente così come sì è”. Impresa impossibile? Esperienza possibilissima e vivibilissima, in tutta la sua forza e bellezza. E’ stato questo il principale regalo arrivatomi assieme…

LILIANA P. e i viaggi mentali

La prima volta che ho sentito nominare il programma MBSR è stato dal mio ragazzo, inizialmente ero veramente perplessa, questa sigla nel mio immaginario era collegata direttamente a qualche servizio segreto o setta non ben indentificata! Quindi, prima ancora di approfondire il contenuto del programma mi ero fatta un bel viaggio mentale, una trama degna…

Quel che so della compassione

“Mi piacerebbe domandarti che significato ha per te il sostantivo compassione” ~ Elisabetta V., oggi, sulla pagina Facebook di Semplicemente Mindfulness, come commento a questo post: “E’ possibile che qualcuno oggi sia visitato dalla tristezza, dalla malinconia, dal lutto, dalla perdita. L’invito della pratica è quello di accettarle. Non vuol dire che ci devono piacere, ma combattere ciò…

L’arte di coltivare l’equilibrio

Osservare e fare, afferrare e lasciare andare, stare con i piedi per terra e osare visioni che potrebbero trasformare il mondo. La vita è l’arte di coltivare l’equilibrio. Smettere di resistere, non aggrapparsi ai propri preconcetti, lasciare andare le aspettative in favore della possibilità di coltivare le proprie intenzioni e connetterci con lo svolgersi della…

“Il programma MBSR è vitale per riuscire a vedere quanto nella vita disprezziamo alcune emozioni e non vogliamo starci, perchè la nostra mente le giudica negative; mentre altre, giudicate positive, sono agognate.

Ma così facendo non viviamo intensamente e completamente, oltre a renderci la vita un inferno alla lunga.

Perchè la vita è un tutto, mescolato e alternato: come lo yin e lo yang.

Ho imparato che posso essere tante cose, senza fossilizzarmi su un aspetto: ci sono emozioni e forze dentro di noi.

Dei e demoni potenti, tutti da conoscere e venerare. Se lasciamo andare, abbiamo spazio per accoglierli e non lasciano traccia.

Altrimenti questi stati mentali rimangono con noi e ci rendono il cammino pesante.”

Matteo Dossi

Meditazione sulla gentilezza amorevole

Mettetevi comodi. Se volete, potete dare il benvenuto a voi stessi. Osservate ciò che attraversa il corpo, il cuore e la mente, senza cercare di cambiare nulla. Lasciate semplicemente che l’attenzione si posi sulle sensazioni del respiro, mantenendo una respirazione naturale e spontanea. Siete vivi e potete affrontare questa vita un respiro alla volta. Siete al sicuro.…