“Una proposta ricca e fedele a quella letta nei libri di Jon Kabat-Zinn. Carolina è stata in grado di sostenerci tutti, senza dimenticarsi di nessuno di noi.”