Mi chiamo Carolina Traverso, Caro per gli amici. Sono nata in Costa D’Avorio da madre belga e padre Italiano. Sono cresciuta prevalentemente in Italia, ma ho vissuto anche in Iran prima della scuola materna, a Londra dopo l’Università e, sulla strada per tornare a casa, ho attraversato da sola per un anno l’India e il Sud Est Asiatico con uno zaino sulle spalle. Da qualche anno vivo a Milano insieme a Iago, il mio pastore svizzero.Le mie esplorazioni intorno alla meditazione sono iniziate quando avevo diciassette anni, per curiosità, e sono proseguite, dopo i venti, tra Londra e l’Asia. A voler essere sincera, mi sembrava di riuscire a cogliere solo in parte ciò che i miei insegnanti provavano a trasmettermi, ma sentivo che la pratica mi faceva stare bene e questo mi è bastato per farvi ritorno, nel tempo, sempre più spesso.Ho sentito per la prima volta parlare di mindfulness una decina di anni fa, durante un ritiro di yoga a Goa, da una collega svedese che la insegnava. Desiderosa di approfondire, ho scoperto il lavoro di Jon Kabat-Zinn, me ne sono innamorata per il calore umano e il rigore scientifico, e in poco tempo mi sono formata come insegnante di mindfulness.Da allora, sul mio percorso, ho incontrato centinaia di allievi e altrettanti maestri. Poter praticare e insegnare mindfulness, integrandola anche nel mio lavoro di psicoterapeuta, mi fa sentire enormemente fortunata. È un dono immenso di cui non posso più fare a meno.

Lo sguardo amorevole, nelle parole di Naomi Shihab Nye

Famosa, di Naomi Shihab Nye

  Famosa, di Naomi Shihab Nye Il fiume è famoso per il pesce. La voce forte è famosa per il silenzio, che sapeva che avrebbe ereditato la terra prima che qualcuno lo dicesse. Il gatto che dorme sullo steccato è famoso per gli uccelli che lo osservano dal nido. La lacrima è famosa, fugacemente, per…

La vulnerabilità, nelle parole di David Whyte

La vulnerabilità, nelle parole di David Whyte

Durante l’ultimo Medita con Caro di quest’anno, durante il quale, ancora una volta, insieme abbiamo abitato la vulnerabilità (grazie per esserci stati!) vi ho letto una poesia che, in tanti, mi avete chiesto di poter avere. Eccola qui, tradotta al meglio delle mie possibilità, tutta per noi.  Meditazione sulla vulnerabilità, di David Whyte “La vulnerabilità…

L'arte di lasciar andare e la meditazione

Lasciare andare non è fregarsene

L’arte di lasciar andare non è quello che pensi “Scusa la domanda Caro, ma lasciare andare potrebbe essere interpretato da alcuni come un disinteressarsi delle cose… ora ammetto la mia ignoranza in materia e quindi ti chiedo apposta come interpreti il principio di lasciare andare” MM, l’altro giorno su Instagram Ringraziamo tutti MM, che ha…

Il Viaggio, di Mary Oliver

Il viaggio, di Mary Oliver

Il viaggio, di Mary Oliver Un giorno, finalmente, hai capito quel che dovevi fare, e hai cominciato, anche se le voci intorno a te continuavano a gridare i loro cattivi consigli- anche se la casa intera si era messa a tremare e sentivi le vecchie catene tirarti le caviglie. “Sistema la mia vita!”, gridava ogni…

Quattro cose che devi sapere se stai vivendo un lutto

Le emozioni non si scelgono, le emozioni arrivano Tante sono le cose che sappiamo e dimentichiamo. Fra queste, il fatto che le emozioni non si scelgono. Le emozioni arrivano. In visita, oggi, improvviso mentre passeggiavo, facevo la spesa, preparavo una tisana, salutavo qualcuno, un ricordo. E’ il 2007, quasi Natale, dovrei festeggiare. Invece, sono sdraiata…