Carolina Traverso

Bio

BIO PROFESSIONALE

Carolina è la fondatrice di Semplicemente Mindfulness.

Psicologa e psicoterapeuta,
si è formata all'insegnamento della mindfulness con Jon Kabat-Zinn, presso il Center for Mindfulness della University of Massachusetts Medical School.

Insegna da diversi anni e tiene corsi per aziende e privati.

Collabora con testate e radio nazionali.

Scrive una rubrica mensile su Yoga Journal Italia.

E’ autrice per Sperling & Kupfer di “Mente Calma Cuore Aperto.
Mindfulness, un potente kit antistress per far pace con i tuoi pensieri”, alla sua seconda ristampa.

CAROLINA ESSERE UMANO

Ciao! Sono contenta che tu sia arrivato sino a qui.
Lascia che ti dica qualcosa in più su di me.
Nata in Costa D’Avorio da madre belga e padre Italiano, sono cresciuta prevalentemente in Italia, ma ho vissuto anche in Iran prima della scuola materna, a Londra dopo l’Università e, sulla strada per tornare a casa, ho attraversato da sola per un anno l’India e il Sud Est Asiatico. Da più di dieci anni amo e lavoro a Milano dove, da quattro, ho aperto Semplicemente Spazio in cui spero che ci incontreremo presto.

Le mie esplorazioni intorno alla meditazione sono iniziate a diciassette anni, per curiosità, per proseguire, nei miei venti-e-qualcosa, fra Londra e l’Asia.
A dirla tutta, capivo molto poco di ciò che i miei insegnanti provavano a trasmettermi, ma sentivo che la pratica mi faceva bene, e questo mi è bastato per farvi ritorno, nel tempo, sempre più spesso.

Ho sentito per la prima volta parlare di mindfulness una decina di anni fa, durante un ritiro di yoga a Goa, da una psichiatra svedese che la insegnava. Tornata a casa con la determinazione ad approfondire la questione, ho scoperto il lavoro di Jon Kabat-Zinn, me ne sono innamorata per il rigore scientifico e il calore umano, e in poco tempo mi sono formata come insegnante di mindfulness.

Da allora, sul mio percorso, ho incontrato centinaia di allievi e altrettanti maestri.

In ogni caso, senza la mindfulness, oggi sarei una persona molto diversa: più confusa, più arrabbiata, più ansiosa, più agitata, meno empatica, meno coraggiosa, meno gentile, meno curiosa e, decisamente, meno paziente. In altre parole, la versione peggiore di me stessa. Invece, eccomi qui ad approfondirla e condiverla con voi, al meglio delle mie possibilità.
A volte, confesso, lavoro un po’ troppo, ma non potrei sentirmi più fortunata.

Articoli di Carolina Traverso: