Mi chiamo Carolina Traverso, Caro per gli amici. Sono nata in Costa D’Avorio da madre belga e padre Italiano. Sono cresciuta prevalentemente in Italia, ma ho vissuto anche in Iran prima della scuola materna, a Londra dopo l’Università e, sulla strada per tornare a casa, ho attraversato da sola per un anno l’India e il Sud Est Asiatico con uno zaino sulle spalle. Da qualche anno lavoro e amo a Milano insieme a Iago, il mio pastore svizzero. Le mie esplorazioni intorno alla meditazione sono iniziate quando avevo diciassette anni, per curiosità, e sono proseguite, dopo i venti, tra Londra e l’Asia. A voler essere sincera, mi sembrava di riuscire a cogliere solo in parte ciò che i miei insegnanti provavano a trasmettermi, ma sentivo che la pratica mi faceva stare bene e questo mi è bastato per farvi ritorno, nel tempo, sempre più spesso. Ho sentito per la prima volta parlare di mindfulness una decina di anni fa, durante un ritiro di yoga a Goa, da una collega svedese che la insegnava. Desiderosa di approfondire, ho scoperto il lavoro di Jon Kabat-Zinn, me ne sono innamorata per il calore umano e il rigore scientifico, e in poco tempo mi sono formata come insegnante di mindfulness. Da allora, sul mio percorso, ho incontrato centinaia di allievi e altrettanti maestri. Poter praticare e insegnare mindfulness, integrandola anche nel mio lavoro di psicoterapeuta, mi fa sentire enormemente fortunata. È un dono immenso di cui non posso più fare a meno.

Che fatica ricominciare

Cinque ingredienti per ricominciare

ASCOLTA, SE VUOI   “Ricominciare è una pagina bianca: gioia per le parole che può accogliere, fatica nello scegliere quelle giuste, paura di dover cancellare.” Cristina “Raccogliere i pezzettini di sé che si spargono in giro ad ogni nuova caduta, ad ogni nuovo inciampo e rimetterli assieme per tornare interi.” Chiara “È ripartire. Fare tesoro…

Dichiara pace, una poesia di Mary Oliver

Dichiara pace, una poesia di Judith Hill

Dichiara pace, di Judith Hill Dichiara pace con il tuo respiro. Inspira uomini d’arme e d’attrito, espira edifici interi e stormi di merli dalle ali rosse. Inspira terroristi ed espira bambini che dormono e campi appena falciati. Inspira confusione ed espira alberi di acero. Inspira quanto è caduto ed espira amicizie di tutta una vita…

Ma cosa è davvero la gentilezza?

Cos’è la gentilezza?

Ti va di dirmi cos’è, per te, la gentilezza? “La gentilezza è quell’abbraccio che dedichi a te stesso o agli altri quando qualcosa diventa difficile” “È vedere l’altro, che sia un essere umano, animale e vegetale, e trattarlo con amore perchè non si sciupi” Paola “È una forma di eleganza, ammorbidire gli spigoli delle relazioni”…

Sopravvivere all'estate

Sopravvivere all’estate

In questi giorni ho preparato Sopravvivere all’Estate, che puoi già scaricare alla pagina Risorse. Sopravvivere all’Estate parte dalla considerazione che, se è vero che alcuni sognano l’arrivo di questa stagione come il momento più bello dell’anno, non è così per tutti. Anche l’estate ha le sue pressioni e identificarle per tempo ci aiuta a prenderci…

Mindfulness pazienza e cambiamento

Mindfulness, pazienza, coraggio e cambiamento

Praticare la pace in tempo di guerra, di Pema Chödrön Mindfulness, pazienza, coraggio e cambiamento. A volte mi piace aprire libri di autori che amo a pagine a caso. L’altro giorno l’ho fatto con “Praticare la pace in tempo di guerra”, della meravigliosa Pema Chödrön, che a pagina 26 regala: “Ma ci vuole pazienza anche…