La vulnerabilità, nelle parole di David Whyte

La vulnerabilità, nelle parole di David Whyte

Durante l’ultimo Medita con Caro di quest’anno, durante il quale, ancora una volta, insieme abbiamo abitato la vulnerabilità (grazie per esserci stati!) vi ho letto una poesia che, in tanti, mi avete chiesto di poter avere. Eccola qui, tradotta al meglio delle mie possibilità, tutta per noi.  Meditazione sulla vulnerabilità, di David Whyte “La vulnerabilità…

Il dono della vulnerabilità

Devo avere incontrato la vulnerabilità quando ero ancora piccola. Probabilmente una volta avrò cercato un abbraccio e non avendolo ricevuto avrò pianto. Devo averla incontrata di nuovo la prima volta che ho detto ti amo, e probabilmente anche la seconda e la terza. E anche tutte le volte che non sono riuscita a dire quello che provavo per…

MEDITA CON CARO: Vulnerabilità senza paura

“Non volgere lo sguardo altrove. Continua a guardare la tua parte ferita. E’ da lì che entra la luce.” Rumi Se mi chiedessi di dare un titolo alla storia del mio rapporto con la vulnerabilità, potrei dirti qualcosa come: “A volte anche le storie complicate possono trasformarsi in relazioni stabili”. C’è speranza per tutti insomma,…

PRATICARE CON LA VULNERABILITÀ con Anna Li Vecchi ~ Workshop di mindfulness

Praticare con la vulnerabilità è il tema di questo workshop dedicato a esplorare un aspetto fondamentale per l’essere umano. Quante volte nel corso della nostra vita ci imbattiamo con l’inevitabile fragilità e sofferenza? Quante volte ci troviamo a fare i conti con il desiderio di eccellenza, con l’ambizione alla perfezione sia nella nostra vita professionale…

Vulnerabilità, apertura e mindfulness: confessioni di una psicoterapeuta

“Non credo che la sofferenza da sola insegni. Se bastasse la sofferenza ad insegnare, tutto il mondo sarebbe saggio, visto che tutti soffrono. Alla sofferenza bisogna aggiungere l’elaborazione, la comprensione, l’amore, l’apertura e il desiderio di rimanere vulnerabili.” ~ Anne Morrow Lindbergh Non so a voi, ma a me essere vulnerabile fa davvero paura. Mi fa sentire…

La libertà del non giudizio

Il primo pilastro della mindfulness: il non giudizio

Inizia oggi #unpilastroallavolta, il progetto da un’idea di Maria Adele Piccardo (aka @meglioadele), insieme a 7 illustratrici che vi sveleremo piano piano (oggi partiamo con Irma Ruggiero aka @irmaillustra) per dedicarci, insieme, all’approfondimento di ognuno dei 7 pilastri della mindfulness secondo Jon Kabat-Zinn. Settimana dopo settimana, anche su Instagram (mi trovi come @semplicecaro), esploreremo le qualità…

“Un percorso coinvolgente che mi ha offerto strumenti insoliti per pensare alle relazioni presenti e ripensare a quelle passate, valutandole nel rispetto non solo del mio punto di vista, ma anche di quello dell’altro. Un altro bellissimo viaggio nella consapevolezza, partendo dal riconoscere che nell’amore esiste disagio, ma che è possibile coltivare un’attitudine curiosa, lasciando andare le aspettative e imparando a prendere atto e a saper manifestare la propria vulnerabilità. Grazie a Carolina che ci ha guidati come sempre con passione e sensibilità.”

Simonetta

MEDITARE SULL’AMORE ONLINE – SIMONETTA