Mindful eating: come nutrirsi bene e con piacere a ogni pasto

Ospiti d’onore a tavola: curiosità e consapevolezza

Ed eccoci di nuovo a parlare di mindful eating. Hai già pensato a chi inviterai a Capodanno? O con chi trascorrerai la Notte di San Silvestro?
Consapevolezza e Curiosità, due ospiti d’onore da invitare durante i nostri pasti, tutti i pasti. Ma
poiché il cenone di Capodanno è un pasto speciale, insieme alle lenticchie e lo zampone come buon augurio rendi partecipi anche la Consapevolezza e la Curiosità!

Se invitiamo la Curiosità gusteremo il cibo con occhi nuovi, verremo stupiti dal colore, dalla varietà, dalla consistenza della superficie. Con una lingua nuova, probabilmente mangeremo lentamente per gustare ogni aspetto di quel cibo, la consistenza, il sapore, la densità. Un naso nuovo con cui conosceremo odori noti e odori nascosti. Il suono ci stupirà e poi sentiremo quel cibo scorrere nel nostro corpo fino ad arrivare allo stomaco e poi alle cellule che saranno nutrite.

Mangiare il giusto godendo di ogni boccone

Quando mi ricordo di invitare Curiosità, Giudizio, senza che io glielo chieda, se ne va. Non si trova più a suo agio, non trova un posto comodo e preferisce lasciare il posto ad altri invitati. E la stessa cosa succede anche con Gentilezza.

Quando mi ricordo di invitare Consapevolezza il pasto improvvisamente mi sembra più saporito, a volte. Altre volte mi accorgo di lasciare del cibo nel piatto, perché le mie cellule sono sazie e il mio stomaco è piacevolmente pieno.

Quante sorprese, quante scoperte, quanta meraviglia, se solo invitiamo Curiosità e Consapevolezza a tavola con noi! E anche quella paura di mettere in questi giorni qualche chilo di troppo se ne va, insieme al 2019.

Paola Iaccarino Idelson

SCOPRI DI PIU’ SU RICOMINCIA IN FORMA, IL WORKSHOP CHE PAOLA CONDURRA’ IN SEMPLICEMENTE SPAZIO DOMENICA 12 GENNAIO