MEDITA CON CARO, Il miracolo del neutro

“Mi raccomando, non faccia movimenti strani”, “Nulla deve entrare in contatto con i suoi occhi, nemmeno una goccia d’acqua”. Sono le raccomandazioni dell’oculista, per le prime settimane dopo l’operazione con la lente fachica. Proibizione categorica, almeno per ora, a docce, saune e bagni turchi e a qualsiasi attività fisica più energica di una passeggiata. E indovinate di cosa ho improvvisamente una gran voglia? Di una giornata in Spa, un massaggio thailandese, una sessione di contorsionismo, oppure di sollevamento pesi per preparami – come mai non ci ho pensato prima?- al lancio del giavellotto alle prossime olimpiadi! 

Con tutti questi desideri in testa, mi sono tornate alla mente le parole di Thich Nhath Hahn quando scrive, in “La Pace è ogni passo”, dell’esperienza del mal di denti. E di come, quando lo proviamo, ci diciamo che se il dolore passerà,  allora sì che potremo essere felici, ma poi, quando in effetti passa, l’infelicità, o l’insoddisfazione, o il male di vivere, o come preferite chiamarlo, restano. 

Il punto è che la mente si fissa su ciò che non le piace, finendo col vedere solo quello. E poi, se continuiamo a spostare la felicità ogni volta un momento più in là, finisce che non la raggiungiamo mai. Nella ricerca del “meglio-che-verrà-dopo”, il presente non può toccarci. Con la durezza che a volte gli è propria, certo, ma anche con la sua bellezza, che non sempre è eclatante ma appartiene invece  più spesso a quello che mi piace chiamare: il miracolo del neutro. 

Neutro è potersi fare uno shampoo, o una doccia. Oppure leggere queste parole. E capirle. O sorridere. O qualsiasi azione che possiamo compiere e che diamo per scontata, ma non lo è. O tantissime altri aspetti di questo momento, di cui non ci accorgiamo ma che sono un vero e proprio miracolo. 

Fra i vari miracoli, oggi c’è che con una lente posizionata dietro al cristallino, non solo ho smesso di vedere doppio, ma ho riscoperto la prospettiva, la profondità e dettagli incredibili che avevo perso da così tanti anni che quasi me n’ero dimenticata.

Sii felice, apprezza il neutro. 

SEGUIMI SU INSTAGRAM #meditaconcaro

A presto,

Caro

 

Carolina Traverso

BIO PROFESSIONALE Carolina è la fondatrice di Semplicemente Mindfulness. Psicologa e psicoterapeuta, si è formata all'insegnamento della mindfulness con Jon...

Twitter